Quello che L' Endo mi ha insegnato (Valentina De Paolis)

Quando ho scoperto l' endometriosi dopo anni di ricerche, dolori inspiegabili e diagnosi improbabili ho pensato.... Ok ora so che ho qualcosa, visto che non sono matta? Ora so quello che ho l' affronterò e vincerò, lo supererò..... Paura quasi zero.... Quei dolori avevano un nome, i soldi spesi, l'ignoranza incontrata mi avevano portato comunque ad una diagnosi..." Deve essere operata subito, siamo già a un quarto stadio profondo con molti organi compromessi" ok! Ci sono, aprimi, Toglimi questi mostri e ridammi  la mia vita, la mia dignità....... Intanto, qualche volta me ne andavo a leggere storie di altre donne ma pensavo onestamente.... " no non può capitare questo" oppure " certe sono proprio esagerate, come si fa a non andare a lavorare ?" Ecc ecc in fondo io venivo già da un altra patologia che mi aveva costretta negli ospedali una settimana al mese per quasi due anni.... Io tolleravo quei dolori da anni.... Io ero sempre andata avanti.... Ok dott facciamo quello che dobbiamo, e facciamolo subito perché io devo tornare da mia figlia che è piccola, e al mio lavoro..... Dottore faccia quel che deve e mi dica se potrò mai avere altri figli, sono così giovane dottore e ho tanto progetti..... Dott io non posso prendere ormoni, la vita mi ha già temprata con quest altra patologia..... Il dottore entra in stanza e mi dice abbiamo trovato cose che non si erano viste nella rm...., " ok dott posso ancora avere figli?" Abbiamo trovato anche un tumore dobbiamo aspettare esame istologico.... " ok dott ma potrò fare ancora figli?" Abbiamo dovuto togliere questo, questo ,questo, fare questa e quest altra resezione...." Va bene dott potrò avere altri figli?" Si potrai averli teoricamente ma non credere che l intervento sia risolutivo.... Facevo lo stesso errore di chi non mi trovava una diagnosi ripetevano " e impossibile che abbia endometriosi ha avuto una figlia da poco" avevo 22 anni caspita...... Il tempo ha punito questa mia leggerezza e oggi ho imparato che devo ringraziare di aver fatto quella meraviglia così giovane com era nei miei progetti.... Perché dopo ne ho persi altri 2 ed ho dovuto imparare a dire e a capire che sono fortunata perché molte donne non hanno avuto questo dono..... Ho provato a proseguire la mia vita ignorando quest inquilina scomoda..... Facendo progetti, Ma non è così che funziona, ben presto l endometriosi mi ha insegnato che non posso fare progetti..... Posso solo avere sogni perché quelli sono miei e non me li può levare, ma i progetti si, te li smonta come se niente fosse.... Riesce a rovinare tutto ciò per cui fatichi, mi ha tolto la possibilità di " fare carriera" perché il mondo, la società non la considerano, non la capiscono ed il tempo non si ferma ad aspettare che l endo ti dia fiato....i tuoi colleghi, la tua famiglia i tuoi amici non comprendono..... Il tempo passa e devo stravolgere la mia alimentazione ovvero ridurla ai minimi termini..... Non mi arrendo sovraccarico il mio fisico a sopportare dolori insopportabili, non cedo a toradol codeina o altro.... Ma ben presto il mio fisico inizia a dirmi che non ce la fa più a stare dietro alla mia mente..... Si ferma, sciopera esasperato dall endo e dalla mia determinazione..... La gamba di paralizza e pesa un quintale..... Il ciclo inizia ad arrivare ogni 20 gg durandone 8 abbondanti, le analisi dicono anemica, l intervento ha creato cicatrici interne, aderenze, adenomiosi quasi su tutto l utero, il rene inizia a non funzionare..... Il mio corpo mi insegna che i viaggi che fa la mia mente lui non può più farli..... Che non posso più dire a mia figlia domani andiamo a....... Perché domani non lo so se staro in piedi..... L endo mi ha insegnato i limiti...... Ed e dolorosissimo alla mia età avere la testa veloce come una gazzella ed il corpo di un bradipo..... L'endo mi ha insegnato che le persone non capiscono, che conta solo ciò che appare...... Quante mattine mi sono trascinata sino allo specchio e mi sono detta trova un sorriso finto e vai...... Ma non basta, a lavoro non conta se per anni hai dato corpo e anima ora " sei un problema " gli uomini non capiscono..... Che non hai " finti mal di testa" ma stai male, male davvero..... Il futuro fa paura..... Perché non lo vedo più con gli stessi occhi di prima, l endo mi ha insegnato che lei arriva prima dei miei occhi.....l endo ti cambia, e inevitabile, ti sorprende quando meno te l aspetti, ti ritrovi un dolore anomalo e non pensi mai che possa essere di nuovo lei..... E invece è così e arrivata anche li o la...... Imparo a convivere con il dolore, che forse una donna senza endo da a 1 a 10 valuterebbe 10 ma le do un 5 perché per me diventa la quotidianità ma dentro di me so che non è la normalità, che questo non fa di me un eroina, questo fa solo di me " una di quelle a cui è toccata" l'endo se ne frega se alla fine del mese devi pagare l affitto, le bollette e la società insieme a lei, a l endo non interessa se tua figlia rivorrebbe una mamma instancabile che correva con lei, che giocava, che le faceva fare mille cose......per i colleghi divento "quella che sta sempre male" se solo sapessero che male ci sto ogni giorno e che quando non vado e perché quel male diventa troppo per chiunque...... Per i conoscenti "sono strana " " fissata con l alimentazione" eppure vado avanti..... Mi sforzo ogni maledetto giorno mi alzo e provo a fare quello che DEVO contando i minuti affinché le ore passino e possa tornare a torcermi nel letto o a riposare..... Riposare???? Prima non la conoscevo questa parola..... C' e chi mi parla di " accettazione " ma io dico NO, non la potrò mai accettare, posso averla, sfidarla ma non accettarla, perché non si può accettare che qualcosa rovini la tu vita, i tuoi rapporti personali. Le tue giornate i tuoi progetti, posso continuare a sfidarla, a tornare ogni sera a casa dicendo" mi hai massacrata ma ce l ho fatta, sono ancora qui.... Dopo che ho fatto quel che dovevo mi arrendo a te.....perché ormai so cosa sei, ma non le dirò mai io ti ho accettata!
Tra poco mi toglierà il lavoro,nonostante me lo sia sudato, nonostante dopo gli interventi sia rientrata prima del dovuto, nonostante ci ho messo l anima, lei e la società permetteranno che io subisca questa umiliazione questa sconfitta...... L endometriosi mi ha insegnato che non sempre potere e volere, mi ha presentato l ignoranza vera, mi ha fatto conoscere storie simili alla mia molte purtroppo ancora più dure..... Mi ha insegnato che non finisce mai, che non ti uccide oggi, ma giorno dopo giorno ti sfilaccia anima e corpo. Ora mentre scrivo la mia gamba destra dall ovaio in giù se ne sta per conto suo, come se fosse staccata dal corpo, un peso da trascinare..... E allora continuo a trascinarmi, a fare l amore anche se fa male, ad andare a lavoro anche quando mi gira la testa per i dolori......fin quando ce la farò, toradol, codeina ecc ecc ormai danno solo effetti collaterali nessun giovamento..... Quando l endo dice no e no! Sei intrappolata, non c e via di scampo, e non basta la volontà, la determinazione, il coraggio, la sopportazione, e ti insegna che spesso sei impotente! Guardo indietro e vedo quella che non potrò più essere, guardo avanti e l ipotesi che possa essere ereditaria e che mia figlia o ragazze della sua generazione debbano sopportare le stesse cose mi spezza il fiato.
Non voglio rinunciare ai miei sogni a 28 anni ma, la mia testa Sa che molti rimarranno solo sogni irrealizzati per colpa dell endo...... E allora scivolo di nuovo in mezzo a quella gente che non capisce, che non vuole accettare, che non vuole rispettare...... Vorrei vedere dei diritti riconosciuti, come la possibilità di "curarsi" il diritto ad un posto di lavoro che permetta di conservare la propria dignità , combatto l ignoranza, l endometriosi mi ha insegnato i sensi di colpa, verso mia figlia, , verso la mia famiglia verso i miei doveri...... Mi ha insegnato la forza delle donne.... Mi ha mostrato medici che purtroppo vanno per tentativi, perché ogni endometriosi e diversa da un altra, mi ha insegnato che questo percorso difficile e fatto di solitudine e toccato a tante meravigliose donne che non lo meritavano..... E per ogni loro sconfitta contro l endo una piccola luce si spegne dentro di me! Ho imparato il vero significato dell ingiustizia, della solitudine anche in mezzo alla folla, dell incomprensione.


Valentina De Paolis

Se si vuole condividere questo articolo
si prega di citare l'autore e mettere il link della pagina