MARIKA VISMARA: "IO HO L'ENDOMETRIOSI"

Sono Marika, ho 20 anni e il mio primo ciclo è arrivato all' età di 12, sempre lungo e abbondante: mi faceva venire delle emorragie ed era sempre puntuale ogni mese. Di solito due o tre giorni prima iniziavo a stare male, vomitavo e svenivo... Mia madre preoccupata chiedeva alla pediatra se questo era normale e lei le rispondeva che con il tempo si sarebbe sistemato. A 13 anni, ho cominciato ogni settimana ad andare in pronto soccorso e le risposte erano sempre: “beva tanto sono delle coliche”… fino a quando finalmente una dottoressa si impuntò e decise di ricoverarmi, sospettavano un appendicite, ma continuavano a rimandare l’operazione sperando che si disinfiammasse. Io invece continuavo a dimagrire, finché dopo ben 10 giorni di ricovero decidono di operarmi, mi tolgono l’appendice e poi riferiscono di aver trovato degli accumuli di sangue e mi consigliano di andare da un bravo ginecologo. Da li iniziano anni di visite, esami, cure e soldi spesi senza risultati, oltre al sentirsi dire che magari avevo dei problemi a scuola, in famiglia. E così oltre a stare male avevo professori e compagni contro, mia mamma invece ha continuato a credermi, finché un giorno il mio medico curante sospettò l’endometriosi. Trovai una ginecologa che appena mi visitò si rese conto che quel ciclo non era normale e così mi mise in mano a degli specialisti che, senza pensarci due volte, mi misero in lista d attesa per la seconda laparoscopia, avevo 18 anni. Dall’operazione sono in cura con cerazette, non ho più il ciclo e sto decisamente meglio, è stata dura accettarla ma ho imparato a conviverci, nella speranza di riuscire a fare una vita normale come tutti, almeno ci provo! Non perdete le speranze, lei non deve vincere su di noi.

A cura del "comitato io ho L'Endometriosi"


Vuoi usare questi contenuti?
Se vuoi utilizzare i nostri  testi o le nostre immagini, inserisci il link di questa pagina.


condividi su