LUCIANA VARI': "IO HO L'ENDOMETRIOSI"

Io ho l'endometriosi! Fin dalla prima mestruazione il dolore è stato lancinante, gli appuntamenti mensili con il ciclo erano un dramma e ogni volta che finivo al pronto soccorso la mia anima si svuotava, perchè nessun dottore riusciva a dirmi cosa avessi, anzi venivo quasi offesa e accusata di essere una malata immaginaria che non sopportava un semplice e naturale mal di pancia. Oggi rivedrei volentieri il medico che mi urlò di essere lagnona , quando in un momento di dolore folgorante svenni sulla barella, per dirgli se ha mai potuto comprendere negli anni cos'è L'ENDOMETRIOSI! Una malattia invadente e invalidante, che non si appropria solo del tuo corpo, ma soprattutto dell'anima. Sembriamo all'apparenza donne sane, capaci di vivere, sì, perchè è proprio qui il problema, noi viviamo,ma a stenti. Stringiamo i denti, ci trasciniamo, ci aggrappiamo a qualunque appiglio pur di vivere dignitosamente. Ma mentre lottiamo con tutte le forze, dentro di noi qualcosa si spegne. La speranza di essere capite, guardate, considerate e rispettate. Bisogna rompere il silenzio, bisogna dire che siamo malate, che fatichiamo ad alzarci dal letto, che ci portiamo addosso, come una giubba, un dolore cronico, che molte perdono la speranza di avere un figlio!!!! Oggi "la bestia" è ancora attiva dentro di me e il dubbio di non sapere e capire dove sta colpendo diventa angoscia....Non c'è una cura e devi sperare solo che si possa addormentare ed essere benevola ,invece non ha pietà, ti ferisce con cicatrici che si riaprono puntualmente. La stanchezza cronica, il dolore costante, gli sbalzi repentini d'umore,le operazioni, le continue visite, sono tutti fardelli che mi porto addosso. Ora vorrei ,come tante altre donne, che qualcuno ci ascoltasse e ci desse ciò che ci spetta di diritto. Non chiediamo nient'altro!!! Luciana