SANDRA STRAPPAZZON: "IO HO L'ENDOMETRIOSI"

Ciao
Sono Sandra ed ho 35 anni. Mi hanno diagnosticato l'endometriosi a 18 anni. Per anni mi son sentita dire che ero ipocondriaca. Poi ho avuto una grossa emoraggia. Svenivo di continuo. Quella notte me la ricordo chiaramente in ascensore per tre volte mio padre e mia madre mi hanno risollevato dal pavimento. Come mi ricorderò sempre la frase di mio padre: " rimandatela a casa un'altra volta senza darmi una risposta e vi denuncio tutti". Mi ricordo pure la frase del chirurgo prima che l'anestesia facesse effetto: "soldi sprecati per un'ipocondriaca". Ricordo la frase al mio risveglio". Sandra stai tranquilla abbiamo trovato la causa". Pensavo solo allora non sono pazza allora quello che sento è vero! Era la fine degli anni 90 e l'endometriosi era una malattia sconosciuta. Alla prima visita post operatoria mi son trovata una ventina di ginecologi che mi guardavano come se fossi una cavia umana. Allora mi fecero fare 2 anni di punture che mandavano in menopausa. Ho perso una marea di chili. Ero come i bimbi africani pesavo 45 kg e avevo una pancia da sesto mese di gravidanza. Da allora ho subito tre operazioni. L'ultima la peggiore mi han tolto 20 cisti dai 3 ai 6 cm aderenze varie tra ovaie utero colon rene sx vescica uretere...
Quasi cinque ore. In tutto questo i dolori son rimasti. Sia durante i rapporti sia durante l'ovulazione sia durante il ciclo. Cerco di tenere per me il male. Cerco di resistere. Ogni tanto finisco all'ospedale dal dolore. Ma non mi lamento. In tutto questo abbiamo avuto una bimba stupenda. Cosa vorrei? Non voglio una pensione. Io lavoro nonostante il male perché il dolore non deve vincere sui miei sogni. Vorrei solo l'estensione al ticket delle visite e cure più economiche.

Spero ti possa aiutare, se hai domande son qui. Baci

A cura del "comitato io ho L'Endometriosi"

Vuoi usare questi contenuti?
Se vuoi utilizzare i nostri  testi o le nostre immagini, inserisci il link di questa pagina.


condividi su